Scegli il gelato e ti dirò chi sei

gelatiLo sapevate che il gelato in coppetta viene scelto da persone tendenzialmente misurate e contenute, perchè il gelato è contenuto in recipiente quindi non libero e deve essere assaggiato a piccole dosi con il cucchiaino. Sembra che questo tipo di gelato venga scelto da chi non è in grado di godersi fino in fondo i piaceri della vita, ma preferisce mantenere buone maniere contenute (inconsciamente si pensa che lasciarsi andare – quindi leccare il gelato fino in fondo – sia un modo per sporcarsi)

 

Gelati fantasia a Natale

pupazzo di neve gelatoNatale è il periodo dell’anno in cui si dà più sfogo alla fantasia, decorando casa, scegliendo i regali per cari e amici, preparando dolci e manicaretti in genere ispirati all magia di questa fantastica festa.

Anche i gelati si vestono di nuovo, diventando i protagonisti di pranzi e cene. Durante il Natele è uso comune consumare del buon gelato come dessert a conclusione dei pasti.

A questo proposito vogliamo darvi qualche suggerimento su come presentarli a tavola in modo creativo. A questa pagina trovate idee semplici da relaizzare per creare con pochi ingredienti dei simpatici Babbi Natale, pupazzi di neve, alberi decorati, tutti rigorosamente di gelato.

Buon Natale e buon gelato a tutti!

Il gelato è un pasto completo

classifica gusti di gelatoLo sapevate che un gelato può essere considerato un pasto completo?

A detta di molti esperti sembrerebbe proprio che una coppa di gelato accompagnata da frutta fresca di stagione e da una piccola quantità i crema o panna montata. Bisogna sempre prestare attenzione alla propria dieta, è sempre bene non eccedere con queso tipo di pasto, ma ogni tanto uno strappo alla regola non fa male!

Gelato e granita con zucchero di canna

zucchero di canna gelatoLa storia del gelato si perde nei tempi. Sul finire del IX secolo la Sicilia, terra ricca di risorse, venne occupata dagli Arabi, i quali portarono nuove conoscenze e tecniche per la produzione del gelato.

La Sicilia offriva i nevaroli e le neviere dell’Etna, unica soluzione del tempo per realizzare e conservare piatti freddi, e lo zucchero di canna, molto più indicato per produrre granita e gelato rispetto al miele solitamente usato. Ibn Ankallo scrittore arabo del tempo racconta Lungo la spiaggia, nei dintorni di Palermo,  cresce vigorosamente la canna di Persia e copre interamente il suolo;  da essa il sugo si estrae per pressione.

I primi gelati in Cina

coppa gelatoGià nel ‘500 i cavalieri dell’imperatore moghul andavano nell’Hindukushper recuperare diversi quantitativi di neve e ghiaccio da portare nella  città di Delhi, per realizzare gelati e dessert freddi. I cinesi nell’VIII secolo a.C realizzarono i primi deposoti per la conservazione del ghiaccio invernale.

 

Come avviene la pastorizzazione del gelato

batterioSi parla molto di pastorizzazione per la conservazione di alcuni alimenti come quelli in barattolo, ad esempio, e i gelati.

La miscela di gelato subisce questo processo: viene portata ad una temperatura di 85°C per essere poi immediatamente raffreddata fino a raggiungere i 4°C, senza interruzioni.

Il procediento elimina la carica batterica che potrebbe portare al deterioramento del gelato e all”alterazione delle sue caratteristiche, evitando il rischio che diventanti pericoloso anche per chi lo mangia.

La pastorizzazione elimina i germi, ma conserva inalterate le proprietà nutritive ed organolettiche del gelato.

 

Il salva gelato

gelatiUna mamma di cinque bambini si è inventata un simpatico strumento che consente di mangiare il gelato in assoluta sicurezza, eliminando il problema delle macchie sui vestiti.

Il gadget si chiama Dripstik ed è caratterizzato da un’impugnatra alle cui estremità ci sono due coppe che raccolgono il gelato in scioglimento. Lo strumento è predisposto per gelati a cono o con lo stecco.

Dripstik può essere appoggiato tranquillamente su un tavolo e essere ripreso in un seconso momento, in questo modo il bambino può muoversi più tranquillamente tra un gioco e l’altro, senza paura che il gelato possa cadere.

 

Il gelato fresco e naturale

gelato d'invernoSecondo Andrea Martelli, gestore di una delle più imporanti gelaterie di Ravenna, il gelato fresco deve essere opaco e mai lucido, in conseguenza al contatto con l’aria. Inoltre deve avere un colore tenue, questo dimostra che non sono utlizzati coloranti aggiunti e che gli ingredienti sono rigorosamente naturali.

Martelli aggiunge che il periodo migliore per il consumo del gelato è l’inverno, lo dimostra l’alto utilizzo che se ne fa nei paesi di montagna.