Archivio tag: dessert antica gelateria del corso

Il Sherbeth Festival del gelato di Palermo

gelato

Arriva l’ottava edizione dello Sherbeth Festival, la manifestazione più nota con protagonista il gelato artigianale. Ristorna a Palermo dal 29 settembre l 02 ottobre 2016 ed è aperta al pubblico.

Saranno presenti 50 maestri gelatieri che proporranno le loro specialità e le offriranno al pubblico lungo tutto il percorso che va da via Vittorio Emanuele, piazza Bologna, via Maqueda fino al Teatro Massimo.

La casa madre Carpigiani allestirà un grande laboratorio all’aperto per la produzione del gelato, portando in Sicilia i maestri della Carpigiani University.

Il tema centrale, secondo indiscrezioni, riguarderà uno dei patrimoni dell’Unesco della città di Palermo, il Percorso Arabo Normanno.

GRAN MORO FONDENTE CARAMELLO

gran moro antica gelateria del corso

Gelato al gusto di panna e al caramello con sciroppo al caramello (6%) e copertura al cioccolato (26%).

Ingredienti: latte scremato reidratato, acqua, pasta di cacao, zucchero, sciroppo di glucosio, oli vegetali (palma, cooco), siero di latte in polvere, grasso del latte anidro, burro di cacao, caramello 1,3% (zucchero, acqua), sciroppo di glucosio fruttosio, destrosio, burro salato, emulsionanti mono- e digliceridi degli acidi grassi – E476 – lecitine, latte scremato zuccherato concentrato, zucchero caramellizzato, addensanti gomma di guar – farina di semi di carrube – carragenine – alghe euchema trasformate, aromi naturali, amido modificato, colorante caramello, sale, correttore di acidità acido lattico. Può contenere tracce di frutta a guscio, uova.

Arriva la Scuola del Gelato con Ristopiù Lombardia

Scuola del Gelato

Ti aspettiamo alla Scuola del Gelato di Antica Gelateria del Corso per scoprire tutti i MANTECATI!

Troverai i migliori gusti delle categorie CREME, FRUTTA e VARIEGATI nei formati grande e piccolo.
Inoltre scoprirai tante informazioni utili:

  • Il posizionamento giusto dei mantecati all’interno della VETRINA (statica o ventilata)
  • La preparazione di PORZIONI omogenee, anche quando il personale cambia
  • L’ABBINAMENTO GUSTI migliore
  • La DECORAZIONE di coppe e vaschette

Ti spiegheremo perché L’ ACQUA è NEMICA DEL GELATO e potrai fare delle PROVE PRATICHE sotto la guida dei nostri esperti!

Il trend del futuro: la gelateria

gelateriaNovità interessanti sono emerse durante la 37° edizione del Sigep, il salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali. In particolare si è puntata l’attenzione sull’importanza della gelateria per ottenere un business di successo.

Durante le giornate fieristiche, da poco concluse, si sono susseguiti numerosi corsi di formazione inerenti l’arte della produzione del gelato e la gestione manageriale degli esercizi commerciali. A tal proposito, uno dei convegni che ha riscosso maggiore successo durante il Sigep è stato “Progettare, realizzare, gestire una gelateria artigianale sicura e di successo”.

«È necessario che le tante iniziative imprenditoriali del settore abbiano un approccio integrato. Pasticceri, gelatieri, panificatori, sono e devono restare artigiani del cibo durante il lavoro, ma nel progettare l’azienda devono assumere una veste più industriale e considerare subito all’inizio una alleanza di contenuti fra progettisti e tecnici. Sin dalla scelta dei locali, dalla disposizione delle macchine e della messa a punto dei format, tutto va pensato insieme. In tema di sicurezza, abbiamo sottolineato come l’Italia sia fra i primi Paesi al mondo per i controlli, a garanzia del consumatore. Osservare le regole, anticipandone la comprensione, diventa decisivo». Questa sembra essere la formula vincente secondo Gianpietro Sacchi del POLI.design del Politecnico di Milano, uno degli esperti che da tenuto banco durante la manifestazione.

In base alle attuali tendenze di mercato, se si ha un’idea forte e innovativa, allora si può pensare di mettersi in proprio e aprire una gelateria, secondo Elena Marinoni, Trend Forecaster, docente di sociologia dei consumi, Research methods and trend forecasting, curatrice del Capri Trendwatching Festival. Un concept, anche semplice, ma che si sappia distinguere, può rivoluzionare la vendita e fare la differenza rispetto alla concorrenza. Sempre secondo Elena Marinoni, in questo frangente entra in gioco un fattore importante, che in qualche modo mette le ali alle buone idee: il passaparola.

Durante il Sigep ha preso parte anche la Federazione italiana pubblici eserciziFipe – la quale stima che il canale dei bar ha prodotto un giro d’affari pari a 18 miliardi di euro, di questi ben il 12% è attribuibile al comparto gelateria. Secondo Lino Enrico Stoppani, presidente Fipe, il gelato prodotto secondo rigidi standard qualitativi e con materie prime di qualità è protagonista di due format di successo: il bar gelateria e il bar pasticceri, entrambi molto apprezzati dal pubblico italiano ed internazionale. I due format rappresentano un trend verso cui molti esercizi commerciali stanno seguendo, generando nuovo mercato e nuovi posti di lavoro per giovani operatori del settore.

Dimostra la tua professionalità in cucina e servi al meglio la tua torta gelato!

E’ verità risaputa che sapere intrattenere al meglio i propri ospiti è l’ingrediente segreto per la riuscita di una buona cena. Arrivati al dolce però non sempre sappiamo come concludere in bellezza, ignorando che la presentazione della torta gioca un ruolo semplice ma decisivo. Ecco quindi tre rapidi consigli su come tagliare e servire la vostra torta gesaint honorèlato con professionalità.

  1. Assicuratevi prima di tutto che la tavola sia sgombra da piatti e pane.
  2. Prima di servire le fette, la torta gelato va mostrata intera agli ospiti e tagliata in seguito con l’apposita paletta.
  3. Accompagnare il piattino con il cucchiaino di servizio, i coltelli sono banditi dalla tavola.

Mi raccomando: rispettate gli ordini di precedenza se la cena è a tono formale in questo modo i vostri ospiti non rimarranno delusi!

Il gelato più costoso del mondo

gelati antica gelateria del corsoSi chiama Des-Ice (Desire – desiderio e  Ice – gelato) ed è il gelato più costoso al mondo. Realizzato solo su richiesta, il gioiello, che vanta un costo di 500 mila euro, nasce dalla collaborazione tra la casa di gioielli Spadafora e dell’atelier del gelato Muntoni. Per la presentazione ufficiale è stata scelta l’elegante cornice il villaggio del lusso di Porto Cervo firmato Harrods.

L’opera di alta oreficeria è composta da una collana e un paio di orecchini, impreziositi da 45 smeraldi taglio a goccia da 51,64 carati e da 9 carati di brillanti. Inoltre c’è il gustosissimo dessert gelato con una base di champagne millesimato e caviale, fragole e una crema di petali di rose.