Archivio tag: gelati per bar

Il gelato espresso

gealto espresso

gelato espresso

Aprire una gelateria può voler dire un vero e proprio investimento in termini di costi, poichè le attrezzature necessarie sono tante e non a buon mercato.

A questo proposito sta prendenso piede un nuovo tipo di gelato, il mantecato espresso, per intendrci quello che viene erogato al momento su richiesta. E’ un gelato fresco, soffice, leggero, grazie alla maggiore presenza di aria, è adatto a bar e ristoranti e richiede attrezzature più piccole e meno costose.

Il gelato espresso, non rimanendo in celle frigorifere o in vetrine, mantiene intatte le sue caratteristiche e rimane più cremoso, meno duro grazie alla sua consistenza soft.

Molte aziende si stanno adeguando alla nuova tendenza, sviluppando prodotti ad hoc con il risulatto che ci sono sempre più attrezzature efficienti che regalano un prodotto ottimo.

 

Arriva la Scuola del Gelato con Ristopiù Lombardia

Scuola del Gelato

Ti aspettiamo alla Scuola del Gelato di Antica Gelateria del Corso per scoprire tutti i MANTECATI!

Troverai i migliori gusti delle categorie CREME, FRUTTA e VARIEGATI nei formati grande e piccolo.
Inoltre scoprirai tante informazioni utili:

  • Il posizionamento giusto dei mantecati all’interno della VETRINA (statica o ventilata)
  • La preparazione di PORZIONI omogenee, anche quando il personale cambia
  • L’ABBINAMENTO GUSTI migliore
  • La DECORAZIONE di coppe e vaschette

Ti spiegheremo perché L’ ACQUA è NEMICA DEL GELATO e potrai fare delle PROVE PRATICHE sotto la guida dei nostri esperti!

Aforisma Luciana Littizetto e il gelato

aforisma gelato

 

Non prendiamo il gelato nella coppetta per poi fare quel mischiolino che mette tristezza. Meglio il cono che fa colare il gusto malaga giù per il braccio ma è anche l’unico modo che ci è rimasto per tornare bambini.
(Luciana Littizzetto)

Arrivano i gusti dell’estate 2015!!

ice-cream-694415_1280L’aria di novità di Expo ha pervaso la città e anche i tradizionali gusti del gelato ne sono usciti rinnovati.I più conservatori saranno costretti a dire addio al rassicurante e tranquillo abbinamento fragola e cioccolato. I gusti dell’estate 2015 osano, ti promettono un’esperienza sensoriale indimenticabile e soprattutto si spingono nella regione inesplorata dei gusti salati dove per il momento, solo il pistacchio ha potuto avventurarsi con successo. Si va dai classici rivisitati come il nocciola Piemonte IGP e il pistacchio puro di Bronte DOP dove, oltre alla provenienza italiana è messo in risalto il livello di qualità e l’accuratezza di scelta della materia prima. Non mancano i sorprendenti gusti alcolici: spritz e mojito sono i candidati ideali per rinfrescare la tua serata estiva. Tra gelati vegani (sfoglia caramellata, cioccolato con pan di Spagna, salsa di Mango ecc..), alcolici, tradizionali e gastronomici( timo, pomodoro, salmone affumicato con salsa olio) la creatività e la passione dei nostri gelatai è sempre in continua crescita e rivoluzione.

L’ingrediente segreto del gelato: l’aria

mantecati antica gelateria del corsoPotrebbe apparire strano, ma una delle componenti fondamentali del gelato è l’aria, utilizzata per regolare la consistenza. L’aria viene introdotta nell’impasto del gelato durante la lavorazione e la quantità desiderata dipende da ciascun produttore: entro un certo limite, più ne viene messa e più il gelato risulterà soffice e aumenterà di volume. A tal proposito, a parità di calorie, il gelato risulterà più leggero e darà a chi lo mangia una maggiore gratificazione sensoriale.

Gelati fantasia a Natale

pupazzo di neve gelatoNatale è il periodo dell’anno in cui si dà più sfogo alla fantasia, decorando casa, scegliendo i regali per cari e amici, preparando dolci e manicaretti in genere ispirati all magia di questa fantastica festa.

Anche i gelati si vestono di nuovo, diventando i protagonisti di pranzi e cene. Durante il Natele è uso comune consumare del buon gelato come dessert a conclusione dei pasti.

A questo proposito vogliamo darvi qualche suggerimento su come presentarli a tavola in modo creativo. A questa pagina trovate idee semplici da relaizzare per creare con pochi ingredienti dei simpatici Babbi Natale, pupazzi di neve, alberi decorati, tutti rigorosamente di gelato.

Buon Natale e buon gelato a tutti!

Mostra del gelato imperdibile

gelatiDal 1 al 4 Dicembre si terrà la 54° Mostra Internazionale del Gelato Artigianale di Longarone che torna con i suoi canonici appuntamenti e concorsi: Coppa d’Autore il gusto di questa edizione è il Fiordilatte, Gelaterie in Web dedicato al miglior sito web di gelateria, il Festival d’Autore pensato per le scuole alberghiere d’Italia quest’anno partecipa anche l Piemonte.

Non mancheranno le novità e i momenti d’incontro tra gli imprenditori del settore all’insegna del tema Gelato e Internet: essere presenti per aumentare le vendite.

Per saperne di più

Il gelato è un pasto completo

classifica gusti di gelatoLo sapevate che un gelato può essere considerato un pasto completo?

A detta di molti esperti sembrerebbe proprio che una coppa di gelato accompagnata da frutta fresca di stagione e da una piccola quantità i crema o panna montata. Bisogna sempre prestare attenzione alla propria dieta, è sempre bene non eccedere con queso tipo di pasto, ma ogni tanto uno strappo alla regola non fa male!

I primi gelati in Cina

coppa gelatoGià nel ‘500 i cavalieri dell’imperatore moghul andavano nell’Hindukushper recuperare diversi quantitativi di neve e ghiaccio da portare nella  città di Delhi, per realizzare gelati e dessert freddi. I cinesi nell’VIII secolo a.C realizzarono i primi deposoti per la conservazione del ghiaccio invernale.

 

Il gelato diventa un ingrediente

gelateria e gelatoIl gelato che compriamo al supermercato può diventare un ingrediente fondamentale per preparare delle ricette a casa propria. Ve ne proponiamo una di seguito.

Occorrono tre vaschette da 500g l’una dei vostri gelati preferiti, della carta forno, uno stampo da plum cake con una capacità di 2 litri, 8 stecchi di legno.

Rivestite lo stampo con la carta forno, poi cominciate a riempirlo con i gelati scelti, un gusto dopo l’altro in modo da creare tre strati.

Infilate gli stecchi nel composto in posizione verticale, lasciando un paio di centimetri tra uno e l’altro. Lasciate lo stampo in freezer fino a che il gelato non si sarà indurito, 30 minuti almeno.

Al momento di servire il dessert, estraete il gelato dallo stampo sollevando i lembi della carta forno. Tagliate il composto a fette, in modo da formare dei piccoli gelati con lo stecco (per questa operazione bagnate il coltello in acqua tiepida, vi aiuterà ad ottenere delle fette più precise).

A questo punto il vostro gelato è pronto.