Archivio tag: prezel

La tipicità della cucina tedesca

cucina tedesca

La cucina tedesca che oggi si può apprezzare in tutta la Germania nasce sotto il dominio prussiano. Nonostante gli ingredienti base come patate, carne, crauti e birra siano gli stessi, sul territorio esistono molte differenti tradizioni gastronomiche.

I tedeschi apprezzano molto il contrasto dolce/salato, infatti spesso le carni sono accompagnate da salse dolci a base di frutti.

I pranzi e le cene iniziano con una zuppa o una minestra di verdure – piselli o patate – o di carne. Qualche volta c’è l’antipasto che tra le portate ha l’insalata. Il re dei pasti è il piatto di carne o pesce, servito con almeno due contorni di verdura a base di piselli, patate, crauti, fagioli e barbabietole.

La birra è senza ombra di dubbio la bevanda preferita, seguita dai preparati a base di succo di mela. Sulle tavole tedesche non manca mai il dessert che si presenta molto sostanzioso.

La colazione è preferibilmente salata, composta da pane e brezel con salsiccia e formaggio.

La disposizione a fontana

disposizione a fontana bretzelQuanti di voi conoscono la disposizione a fontana? Le nostre nonne sicuramente si! Si tratta di una tecnica semplice ma efficace che si utilizzava – molti lo fanno anche ora – prima dell’arrivo delle macchine impastatrici, oggi molto usate in pasticceria e panetteria.

Disporre a fontana significa mettere tutti gli ingredienti secchi insieme sulla spianatoia andando a formare proprio una montagna, la cui cima verrà modificata per creare una conca. Lo scopo di questa conca è accogliere tutti gli ingredienti liquidi, da qui l’idea di definire questo metodo disposizione a fontana.

 

Un giro nella cucina bavarese

pretzelIn Germania sono comuni i ristoranti, gli Stuben e le vinerie in cui gustare i piatti tipici bavaresi, tra questi è immancabile il pane intrecciato chiamato brezel, prezel, brezen. Comunemente venduto nelle Bäckerei, panetterie, e nelle Imbiss, una via di mezzo tra la gastronomia d’asporto e la tavola calda.

Il brezel si mangia durante tutto l’arco della giornata e viene comunemente servito nelle birrerie perché, grazie allo strato di sale con cui è ricoperto, procura una certa sete ai clienti che richiedono sempre più birre, aumentando i guadagni dei proprietari.

Il piatto principale della cucina bavarese è il Weißwurst, composto da una salsiccia bianca di Monaco, accompagnata da senape dolce e Brezel (alcuni completano il tutto con una spalmatina di burro).

I mercatini di Natale

mercatini di nataleCon l’arrivo del Natale in molte città italiane – e non solo – spuntano i tanto amati mercatini, dove trovare addobbi natalizi fatti con preziosi materiali come il vetro soffiato, numerosi monili di ogni tipo e colore, prodotti naturali per la cura del corpo e dello spirito, cibi e alimenti provenienti dai paesi del nord e tra questi gli immancabili brezel.

Se volete passare un fine settimana rilassante alla scoperta di antiche tradizioni, sicuramente i mercatini del popolo di Rovereto fanno al caso vostro. Potrete assaggiare diversi piatti come i canederli di speck, l’orzetto di verdure, strudel e trecce con diversi ripieni, brezel dolci o salati, al formaggio o con la glassa al cioccolato, alla pizza o al krapfen.

I mercatini di natale di Rovereto si trovao in via Roma nel centro storico della città.

Le parole più strane della lingua tedesca

germaniaLa Germania è la patria indiscussa dei brezel ed è anche la patria delle parole più lunghe che, all’orecchio di una persona che non conosce la lingua, possono avere un suono davvero strano.

La parola laugenbrezel può già apparire complessa, ma è nulla in confronto ala ben più lunga Rindfleischetikettierungsueberwachungsaufgabenuebertragungsgesetz: ben 63 lettere in tutto che in italiano significano legge che delega il monitoraggio dell’etichettatura della carne.

 

Oktoberfest cerimonia conclusiva

prezel paninoAnche l’Oktober 2013 si è concluso, lasciando sulla sua strada una grandissima quantità di birra, brezel, carni consumate.

Come ogni anno si è tenuta la cerimonia conclusiva davanti alla statua della Baviera, salutata con tre colpi di pistola sparati in aria.

La statua venne costruita da Ludwig von Schwanthaler su commissione del re Ludovico I di Baviera che voleva una rappresentazione ispirata alla classicità delle dee greche. Lo scultore seguì le indicazioni del re e in più completò la sua opera in modo che la donna rappresentata avesse delle fattezze germaniche.

La Baviera, collocata collocata al confine del Theresienwiese, è una delle scultre bronzee più grandi del mondo.

 

Apertura dell’Oktoberfest

oktoberfestLa festa che vede protagonista il brezel è sicuramente l’Oktoberfest, che si celebra ogni anno a Monaco di Baviera.

Il momento più importante di qesta ricorrenza è l’apertura delle feste, che per tradizione spetta al sindaco della città.

Il primo cittadino, alle 12 esatte, inserisce il ribinetto nella botte inaugurale a colpi di martello e spilla la prima birra del nuovo anno. Subito dopo esclama ai presenti O’zapft isè stappata e la festa ha inizio.

La cerimonia di apertura è così importante e riconoscita, che negli ultimi anni viene trasmessa in diretta su tutte le tv tedesche e in molti altri Paesi del mondo.

Il pane della Preistoria

paneDagli scavi archeologici è emerso che già l’uomo delle caverne prepararva e mangiava il pane.

Già nella preistoria si coltivavano i cereali. Le donne delle tribù raccoglievano i semi e li frantumavano con delle pietre.

La polvere ottenuta veniva lavorata con dell’acqua e poi cotta. Si otteneva un prodotto non lievitato, diverso dal pane che noi conosciamo e più simile ad una piadina.