Archivio tag: distributore brioches bar

Come fare attenzione alle calorie anche al bar

croissantEcco una buona notizia per chi ama fare colazione al bar: scegliendo gli elementi giusti, nella giusta quantità, non dobbiamo per forza rinunciarci. Come prima cosa bisogna dire che non fare colazione è assolutamente sbagliato, come è sbagliato assumere solo un caffè al volo. Questa cattiva abitudine riguarda ben tre italiani su dieci. Il primo pasto della giornata deve fornire il 30% del fabbisogno giornaliero e non assumerlo equivarrebbe a iniziare la giornata con un difetto di energie, quindi con un bisogno maggiore di mangiare nell’arco della giornata. Anche la colazione al bar può essere adatta anche a chi è attento alle calorie, basta conoscere cosa mangiamo.

Il latte è una scorta di calcio e, se non ci sono particolari intolleranze, una tazza di cappuccino ci da dalle 30 alle 80 kcal, ma si può stare anche più leggeri scegliendo il latte di soia.

Il caffè da energie e pochissime calorie, è possibile scegliere tra diverse tipologie: c’è quello tradizionale e quello all’orzo o al ginseng.

Le brioches e i croissants sono il tasto dolente, quindi è preferibile scegliere quelli integrali e magari con il miele. Una brioche vuota apporta circa 270 kcl, una alla marmellata 340 kcl e alle crema 400 kcl.

Colazione, pranzo e cena di film e favole

croissant nocciola e cioccolatoNei film e nei cartoni animati molte delle vicende si svolgono attorno ad un tavolo durante la colazione, il pranzo o la cena.

A Dinah Fried è venuto in mente di creare un album fotografico, il Fictitious Dishes, in cui raccogliere le immagini dei personaggi delle migliori storie, nei loro momenti culinari, o meglio riproduce attraverso una fotografia i piatti che in quel momento stanno assaporando i personaggi. Il lavoro di raccolta è iniziato quando Dinah era una studentessa della Rhode Island School of Designe ed è proseguito negli anni. Sfogliando le pagine troviamo Alice nel paese delle Meraviglie, il Giovane Holden, il grande Gatsby, il Buio oltre la siepe, la Metamorfosi, Moby-Dick, il Giardino Segreto, Heidi, Sulla Strada, Oliver Twist.

Croissant al telefono!

cornetto vuotoLa prima colazione è il momento più importante della giornata, cappuccio e brioches o croissant sono ideali per partire con il piede giusto, con le energie per affrontare la giornata!

E se la colazione non rimanesse un momento isolato ma ci accompagnasse per tutta la giornata?

Sono nati cover per telefoni e gadget simpatici che ci fanno assaporare il piacere della prima colazione, tutto il giorno.

Vai al sito

 

Nasce il croissant

croissant franciaIl croissant è nato nel 1683, in occasione della liberazione del Paese dalla dominazione ottomanna, da parte dell’impero austroungarico.

Vendler, pasteiccere viennese, decide di realizzare un nuovo dolce per festeggiare l’evento. Il dolce sta a rappresentare una falce di luna crescente (in francese croissant), come quella sulla bandiera nemica.

Da questa intuizione prende vita il primo croissant: venne talmente apprezzato in tutta la Francia, al punto di conoscere il successo in tutto il mondo, in brevissimo tempo.