Archivio tag: fornitore di gelati per bar

Il sacchetto delle delizie con i Gelati Motta

sacchetto delle delizie motta

Oggi vi proponiamo una interessante ricetta ideata dai maestri gelatieri Motta, si tratta del sacchetto delle delizie.

Vi occorrono:

1 vaschetta di gelato Motta alla panna o alla fragola (potete anche usaren metà di uno e metà dell’altro)
4 fette di pan brioches
1sacchetto di marshmallows
1 confezione di pasta di zucchero
Topping alla fragola
150g di fragole
3 cucchiai di miele di fiori d’arancio
Zucchero a velo

Ecco la preparazione:

tagliamo a pezzettoni metà delle fragole e mettiamole in padella con il miele, le lasciamo saltare per qualche minuto e le facciamo freddare.

Stemperiamo il topping alla fragola con un po’ di acqua facendone una bagna che passeremo sulle fette di pan brioches, precedentemente private della crosta.

Creiamo delle palline di gelato con il pallinatore e le andremo a posizionare sulle fette di pan brioches insieme alle fragole saltate e ai pezzetti di marshmallow, Facciamo riposare l tutto nel congelatore.

Intanto, con l’aiuto del mattarello e con una spolverata di zucchero a velo, tiriamo la pasta di zucchero e ritagliamo una striscia alta 8-9 cm e lunga circa 24 cm.

Avvolgiamo la striscia intorno alla composizione di frutta, gelato e pan brioches che abbiamo recuperato dal congelatore, sigilliamo i lembi e arrotoliamo il bordo per dargli l’aspetto di un sacchetto aperto.

Posizioniamo il nostro dessert quasi terminato in un piatto e lo decoriamo con i marshmallows e le fragole che abbiamo lasciato da parte.

Sia che lo serviate al bar, sia che lo mangiate in famiglia…buon gelato a tutti!

Udite udite, arriva il gelato alla cannabis!

fior di cannabis

In una gelateria di Alassio, sabato 2 Aprile 2016, fa il suo esordio il gelato alla cannabis.

L’idea è nata a due gelatieri, Guido e Mauro, che hanno preparato un composto che si può adattare a gelati cremosi, a sorbetti, anche da preparare a casa propria. A detta dei due il gelato “fior di cannabis” sarebbe molto salutare, grazie alle peculiarità della canapa con cui è fatto, che conterrebbe una proteina composta da 22 aminoacidi.

I due ragazzi sostengono che il gelato alla cannabis non abbia nulla a che vedere con la droga, anzi sarebbe un gelato buonissimo e sanissimo.

Il fenomeno Violetta colpisce ancora

gelato e bambiniChi non conosce il “Fenomeno Violetta”? Sicuramente chi ha una figlia adolescente, sa esattamente di cosa stiamo parlando. Si tratta di un tormentone che ha origine da una serie televisiva incentrata proprio sulla vita della teenager Violetta, che nel giro di poco tempo ha incantato milioni di ragazzine. I gadget sulla serie si sprecando: astucci, penne, magliette, materiale scolastico in genere, ma anche vestiti, arredi per le camerette e chi più ne ha più ne metta, tutti rigorosamente griffati Violetta; la novità assoluta arriva dalla mente di un fantasioso gelatiere che si è inventato il gelato al gusto Violetta: color lilla, sapore caramella con brillantini e stelline dorate … il successo è assicurato!

Gelato salato alla mozzarella di bufala e marmellata di pomodori

gelato allo yogurtQuesto piatto è particolarmente indicato per la stagione estiva, si tratta del gelato slato alla mozzarella di bufala con marmellata di pomodorini.

Per il gelato occorre:

  •  Latte intero 800 cl
  • Panna fresca 200 cl
  • Zucchero 200 g
  • Albumi d’uovo 5
  • Aromi (vaniglia) qb
  • Mozzarella di bufala 500 g

Unire tutti gli ingredienti e pastorizzare a 83° C. Versare il composto in formine, aggiungere la mozzarella di Bufala e abbattere la temperatura a -18°C.

Per la marmellata di pomodori che accompagna il gelato, servono:

  • pomodori maturi 500 g
  • Zucchero semolato 100 g
  • Glucosio 100 g
  • Buccia di arancia 6
  • Chiodo di garofano 1
  • Succo di limone 60 g

Tagliare a dadini i pomodori eliminando i semi e la polpa interna, mettere gli ingredienti in una pentola e cuocere per 15 minuti a fuoco vivace. Al termine aggiungere il succo di limone per addensare la marmellata.

Impattare la marmellata con il gelato e guarnire con olive e gocce di aceto balsamico

Baci di dama al gelato

cioccolatoArriva la bella stagione e il consumo di gelato aumenta. Vi suggeriamo un’idea per realizzare dei dessert veloci e originali. Occorrono delle meringhe e una vaschetta di gelato, meglio al cioccolato o se preferite potete usare il gusto che più vi piace.

Mettete il gelato in una ciotola e iniziate a lavorarlo con una spatola fino ad ottenere un composto cremoso. Dividete le meringhe a coppie e sulla base piatta di una meringa per coppia spalmate uno strato spesso di gelato. Applicate l’altra meringa facendo combaciare le due parti piatte per formare dei baci di dama al gelato.

Riponete i dolcetti in freezer per almeno 10 minuti. Il vostro dessert al gelato è pronto

Sigep di Rimini: coppa del mondo di gelateria

il gelato del papaAl Sigep di Rimini si è tenuta la Coppa del Mondo di Gelateria dove ha trionfato la Francia riprendendosi il primato perso da diversi anni. Hanno elaborato il tema l’Universo di Leonardo Da Vinci.

A secondo posto si è posizionata l’Italia con i maestri gelatieri Stefano Biasini, Massimo Carnio, Marco Martinelli e Luca Mazzotta, si sono classificati con il tema mondo floreale.

Sale sul podio a seguire la Polonia con il tema elementi.

I vari Paesi si sono sottoposti a lunghe prove, ben sette, per poter decretare la squadre migliori e sono stati giudicati da esperti del settore.

I gelati del Cafè Procope

Le-Procope gelatoSul finire del Seicento, in Italia, nacquero i primi gelati a base di latte. La storica invenzione è attribuita al cuoco siciliano Francesco Procopio dei Coltelli, ispirato dalle meravigliose novità e scoperte regalate dagli Arabi.

Dopo essersi fatto conoscere dai connazionali, decise di portare il suo sapere in Francia e nel 1686 aprì il famoso locale Café Procope che, pur avendo cambato sede, esiste ancora oggi.

Grazie ad una concessione di Luigi XIV il pasticcere aveva l’esclusiva su molti dolci: acque gelate o granite, fiori d’anice, fiori di cannella, frangipane, gelati di frutta e in particolare i tanto richiesti gelato al succo di limone, gelato al succo d’arancio, sorbetto di fragola.

Il Cafè diventò così popolare che tra i suoi ospiti possiamo ricordare: Voltaire, Victor Hugo, Napoleone, La Fontaine, Honoré de Balzac, Paul Verlaine George Sand, Anatole France, Robespierre, Danton e Jean-Paul Marat.

Immagine tratta da wikipedia.org

 

Gelati alla frutta per tutte le stagioni

gelati alla fruttaA fronte del suo quantitativo di vitamine e sali minerali, dovrebbe essere l’alimento base, insieme alla verdura, della nostre diete, ma spesso si sottovaluta la sua importanza. Stiamo parlando della frutta.

Anche in gelateria la frutta fresca ha un ruolo molto importante, perchè insieme a zuccheri, stabilizzanti naturali, fibre alimentari e all’acqua in particolare, permette di realizzare un gelato adatto anche a chi è intollerante al latte e derivati.

Le moderne tecnologie di refrigerazione ci consentono una vasta scelta di gelati alla frutta, anche fuori stagione, poichè conservano i prodotti mantenendo inalterate le caratteristiche dei gelati.

 

Il gelato del Papa

il gelato del papaIl 2013 sarà per sempre ricordato per l’elezione di Papa Francesco e noi italiani, in quanto a stravaganze, non ci facciamo mancare nulla. Ecco che si sono inventati il Gelato del Papa: crema chantilly variegata al ‘dulce de leche’ – un dolce tipico del sud america e dell’Argentina in particolare, il Paese dove è cresciuto il Pontefice – con copertura di gianduia a ricordare le origini piemontesi della famiglia di Francesco.