Archivio tag: surgelato

Gelati Motta senza glutine

gelati motta

Con la bella stagione alle porte arriva anche la voglia di gelato, ma per chi soffre di celiachia o ha qualche forma di intolleranza al glutine, può rappresentare un problema.

Da tempo nelle farmacie e nei negozi specializzati esistono gelati senza glutine apposta per celiaci, però i gusti sono molto limitati per non parlare del sapore.

Ultimamente anche le grandi marche si stanno muovendo per offrire alternative adatte a tutti, anche a chi segue un’alimentazione priva di glutine. Come nel caso dei Gelati Motta.

Secondo quando riportato sul sito Stecco Hello Kitty, la Coppa e lo stecco Spongebob, Mottarello, la Coppa Fiordilatte e la Coppa Spagnola La Cremeria, la Coppa dei Campioni, il Pirulo Tropical, il Pirulo Gelato e tutte le vaschette La Cremeria sarebbero adatte anche ai celiaci. Insomma di tratta di un bel passo avanti.

Tutti uniti per Gelatiamo

gelati

Unirsi, fare gruppo, spesso basta poco per dare nuova linfa ad un settore in stallo. Così nasce nel pesarese l’Associazione Gelatiamo composta da un gruppo di gelaterie che si sono unite per superare la crisi.

Secondo quanto dice Carlandrea Falcone, presidente della commissione consiliare Commercio e Turismo, l’Associazione Gelatiamo mira ad unire le eccellenze del territorio e utilizzare in modo costruttivo le esperienze che ogni componente ha maturato negli anni passati.

Le nuove idee vanno condivise e le riunioni di Gelatiamo sono il punto di partenza per confrontarsi e fare emergere le migliori, due esempi ne sono il gelato vegano e il gelato a km 0.

Uno dei prossimi progetti dell’Associazione è indire la festa del gelato per far conoscere tutte le possibili declinazioni del gelato come vera espressione artistica, con tanto di corsi professionali per avvicinare grandi e piccini all’antico mestiere del gelatiere.

I gelati di Alessandro Magno

alessandro magno e il gelatoDai ritrovamenti storici e dalle opere di grandi scrittori antichi è emerso che anche il leggendario condottiero macendone Alessandro Magno consumasse abitualmente il gelato, o quanto meno un antenato dell’odierno gelato.

Dopo ogni spostamento Alessandro Magno faceva scavare delle enormi buche nel terreno – le neviere – per la conservazione della neve pressata, che veniva accumulata durante le giornate fredde e consumata per refrigerarsi nei periodi più caldi. Era un ottimo espediente per dare un po’ di sollievo ai soldati che marciavano e combattevano per intere giornate e, secondo precisi rituali, questi momenti venivano alternati con altri in cui il riposo era assolutamente sacro.

Alessandro Magno era particolarmente ghiotto di succhi di frutta ghiacciati e durante i viaggi in India aveva imparato ad apprezzare un impasto di miele, frutta secca, spezie e neve, il gelato del tempo che veloci corriere portavano continuamente.

Il gelato è un pasto completo

gelati motta per barLe ricerche e gli studi sugli alimenti hanno dimostrato che un pasto a base di gelato fa bene all’organismo.

Questo non significa che la normale dieta può essere sostituita da pasti a base di gelato, ma che ogni tanto, lasciarsi andare a questo alimento, non guasta.

Il gelato apporta il giusto quantitativo calorico ed energetico da utilizzare in breve tempo, per questo motivo è ottimo per gli sportivi e per chi lavora. Inoltre contiene:

  • acqua, adatta per il fabbisogno idrico.
  • zuccheri, utili per dare energia.
  • grassi, comunque utili all’organismo se presenti in quantità accettabili.
  • proteine,  per il fabbisogno plastico-costruttivo dell’organismo.
  • sali minerali, indispensabili se si fa attività fisica.
  • vitamine, utili perchè rinforzano l’organismo.