Archivio tag: caffè

Corso caffè base Ristopiù Lombardia

corso caffè

 

Ristopiù Lombardia in collaborazione con l’Accademia ProCaffè presenta il corso base Caffè Espresso.

Lunedì 9 maggio 2016

dalle 9.15 alle 15.00

Corso tenuto da Antonio Balsamo

Vieni al’Academy via Monte Tre Croci 5 Varedo!

 

 

Alda Merini e il suo caffè

caffè Alda Merini

Oggi ricorre la data della nascita di Alda Merini, indimenticabile scrittrice, poetessa e maestra di vita. A lei dedichiamo questo suo ricordo:

“C’è un caffè, giù sulla Ripa, gestito da due sorelle dove io mi ritrovo tutti i giorni insieme ad altre compagne di sventura. Sì, perché la vita è una enorme assurda sventura. I nostri discorsi li conosciamo a memoria come conosciamo a memoria la vita l’una dell’altra. Abbiamo tutte un punto debole, un punto doloroso di cui parliamo sempre e questo caffè somiglia o un confessionale o a un luogo di psicoterapia piuttosto che a una birreria.
Una volta un tizio mi disse che non davo buono spettacolo facendomi vedere lì dentro mentre le altre massaie rassettavano la casa, ma io mi ero messa a ridere; e dove la trovavo io la forza di andare avanti, se nessuno mi parlava mai? Sì, d’accordo, erano discorsi scuciti di gente molto vicina all’arteriosclerosi, ma in fondo erano discorsi umani accorti, anzi con un certo piglio signorile perché le persone che frequentavano questo bar avevano tutte licenza di credere che sarebbero state persone altolocate se il caso fosse stato benigno.
Beh, ecco, il baretto consta di un largo pancone e poche sedie per le persone più anziane, ma ci si trova bene e si addice meravigliosamente al Naviglio che sta di fronte. Fuori la scritta “La Madonina” precisa che ci troviamo proprio a Milano, nel cuore della vecchia città, che non ci possiamo sbagliare e che lì dentro è tutto milanese; le sorelle poi che gestiscono il locale – il quale non ha subito modifiche da oltre un centinaio di anni – sono abilissime e curiose, quel tanto di curiosità che basta a farti dire con piacere le tue cose private come se ti scaricassi di un lungo inveterato peso.

“La Madonina”: ecco il mio punto fermo nella vita e alle volte vorrei scrollarmelo di dosso come un piacere che non merito, a volte mi dico che ho cose più urgenti da fare, che non è giusto che una madre di famiglia si sieda a prendere un buon caffè; ma poi mi consolo pensando che sì, in fondo, non vado mai dal parrucchiere, che non ho altri sfoghi e così mi adagio serenamente nella poltrona del piccolo caffè e lì comincio a dipanare ricordi senza fine e senza nome sulla scie dei discorsi degli altri, fumandomi qualche sigaretta, regalata anche quella dall’alice che è la più giovane delle sorelle.
Così, ecco un punto fermo. Credo che tutti nella vita ne abbiano bisogno uno; chi se lo fa al bar, chi in altri posti, chi persino in chiesa. E poi – lo crederesti, lettore? – in questo bar qualche volta si prega: sì, perché, vedete, siamo tutte persone spaurite che andiamo a rifugiarci lì dentro a chiedere una grazia – solo che questa grazia invece di chiederla a Dio la chiediamo a una buona tazza di caffè.”

(tratto da Alda Merini, Il ladro Giuseppe, Milano, Scheiwiller, 1999)

Aforisma della colazione

 

aforisma caffè

“Le giornate dovrebbero iniziare con un abbraccio, un bacio, una carezza e un caffè.
Perché la colazione deve essere abbondante.”
CHARLES M. SCHUL

Tra gli ingredienti dei cocktail estivi: ginseng e caffè!

cocktail-387902_1280Inizia Agosto e finalmente anche gli ultimi lavoratori possono concedersi le meritate vacanze. Le temperature sono alte, la gola è secca e l’ambiente è leggermente diverso dall’ufficio con aria condizionata in cui siete rimasti relegati fino ad ora.

Tutto il vostro corpo vi spinge a idratarvi e in vacanza cosa c’è di meglio di un cocktail?

Attenzione a non cadere nelle trappole estive invisibili perché, anche se forse non ce ne accorgiamo, il nostro corpo risente del caldo e del sole.Evitiamo quindi cocktail troppo alcolici, che sicuramente non saremo in grado di reggere. Evitiamo anche quelli troppo zuccherati perché si sa, in costume, nessuno è perfetto. L’estate 2015 vedrà la rivincita dei cocktail naturali dove saranno i cocktail salutari e analcolici a prendere piede. Tra sapori nuovi e inaspettati ecco comparire sia il caffè che il ginseng. Con le loro proprietà antiossidanti  non solo faranno bene al tuo corpo ma ti doneranno una freschezza immediata che allevierà in parte la calura estiva.

Sostituire il caffè con caffè ginseng

espresso_caffè_ginsengIl caffè ci accompagna per gran parte della nostra giornata; lo beviamo al lavoro, lo beviamo a casa, lo beviamo anche quando siamo in viaggio. C’è chi però ne fa un abuso, consumando molte più delle tre tazzine massime consigliate al giorno e arrivando a berne una ogni due ore, magari accompagnate da una sigaretta. Un’abitudine molto dannosa per la salute, che rischia di portare insonnia, ipertensione, problemi digestivi e una serie infinita di disturbi. A questo proposito il caffè ginseng risulta molto utile perché, grazie alle proprietà della radice, l’effetto benefico e stimolante di una tazzina di caffè è prolungato, limitando la necessità di introdurre altra caffeina nell’organismo.

Il caffè ginseng ha anche un aroma piacevole che si unisce a quello già ampiamente apprezzato del caffè normale e dà anche benefici perché la famosa radice ginseng stimola la digestione, aiuta la circolazione sanguigna, rafforza le difese immunitarie e migliora le capacità di concentrazione.

Come si assaggia il caffè?

In questo video, Manuela Viloni, consigliere e docente Iiac (Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè), illustra come deve essere assaggiato un caffè quali caratteristiche tenere in considerazione già dal primo contatto visivo, per essere certi di assaporare un ottimo prodotto.

 

Aforisma caffè

caffè route 66Il paradiso per me? Mia moglie ed io sulla Route 66 con una tazza di caffè, una chitarra da quattro soldi, un registratore preso dal rigattiere, una stanza del Motel 6, e una macchina in buone condizioni parcheggiata davanti alla porta.

Tom Waits

L’invenzione del cappuccino durante la Battaglia di Vienna

cappuccino caffè ginsengSecondo le credenze popolari, il cappuccino sarebbe nato durante la Battaglia di Vienna.

L’esercito polacco-austro-tedesco con a capo il re polacco Jan III Sobieski contrastò l’assedio dell’esercito dell’Impero ottomano guidato dal Gran Visir Merzifonlu Kara Mustafa Pasha.

La Battaglia di Vienna fu l’ultimo atto delle guerre austro-turche, terminate con il trattato di Karlowitz.

Le popolazioni si sono tramandate oralmente la leggenda che racconta la nascita del cappuccino, pare che, durante il conflitto, Franciszek Jerzy Kulczycki abbia aggiunto del latte e del miele ad una tazza di caffè per addolcire il gusto intenso e amaro della bevanda.

Qualche tempo più tardi Franciszek Jerzy Kulczycki aprì una caffetteria a Vienna e utilizzò il caffè che gli invasori arabi avevano lasciato nell’accampamento.

Il caffè al Ginseng: la perfetta bevanda energetica

ginseng-energia-energyFin dall’antichità, il Ginseng è stato accettato come un’efficace risorsa di energia naturale estratta da una pianta. Non solo, questa straordinaria radice è in grado di prolungare l’effetto energetico del caffè, ecco perché è la bevanda perfetta per chi necessita uno sprint in più!
Inoltre, secondo uno studio condotto dall’Università Yonsei di Seoul, in Corea del Sud, il ginseng abbia particolarità benefiche superiori a quelle della più conosciuta “pillola blu”!