Archivio tag: fornitore di hamburger per bar

Ristopiù Lombardia partecipa al BarItaliaHub

bar italia hub

Ti aspettiamo a BarItalia Hub nei nostri 2 stand nella parte Street Food per presentarti i migliori prodotti del settore da noi distribuiti!

  • Hamburger
  • Patatine
  • Love Smoothies
  • Tex Mex

DOVE? Al Palazzo del Ghiaccio, Via G.B. Piranesi 14 – 20137 Milano

Partecipazione Gratuita, registrazione obbligatoria

Corso hamburger Ristopiù: che la sfida abbia inizio

body

 

Primo trofeo RistoBurger, il 30 Maggio dalle 15.30 alle 17.30! Via Monte Tre Croci Varedo, sede Ristopiù Lombardia

Partecipa alla sfida per realizzare il miglior hamburger!

Verranno premiati tutti i partecipanti con una medaglia e i primi 3 riceveranno:

  • Coppa del  classificato + 10 ct hamburger
  • Coppa del  classificato + 6 ct hamburger
  • Coppa del  classificato + 3 ct hamburger

Per la sfida ad ogni concorrente verranno forniti:

  • 3 tipi di pane
  • 3 tipi di carne
  • 3 tipi di verdure
  • 3 tipi di formaggio
  • 3 tipi di salse

Inoltre ogni sfidante ha diritto ad 1 ingrediente segreto, che porterà direttamente con sé!

Hamburger e barbecue

hamburger

Un hamburger per essere buono deve essere cotto alla perfezione. Ad esempio se usate il barbecue è importante avere una fiamma bassa per non esagerare con il calore, altrimenti si correrebbe il rischio di bruciare la carne. Potete cuocerlo con una fiamma più vivace se volete dargli un gusto più intenso, tipo di affumicato.

Un piccolo trucco per evitare che l’hamburger si sfaldi durante le operazioni di cottura: potete mettere della carta forno tra la carne e la fonte di calore, questo vi consentirà di girarla più facilmente.

Una volta che la cane sarà cotta a puntino, mettetela tra due fette di pane fragrante e aggiungente il condimento che più vi piace tra salsa, insalata, pomodoro, eccetera… e buon appetito

Ecco 5 curiosità sugli hamburger

hamburgerI primi hamburger di manzo sono stati mangiati nella città di Amburgo in Germania (Hamburg in inglese), da ciò ne deriva il nome. Per contrastare l’antagonista tiranno tedesco, durante la seconda guerra mondiale, il nome venne sostituito con Liberty Sandwich.

I maggiori consumatori sono gli americani, ben 13 miliardi di hamburger all’anno.

Nel 1920 è nato per puro caso il cheeseburger: un ragazzo di Pasadena aggiunse una fettina di formaggio al panino che stava preparando.

Ben cinquantamila dollari costa un panino con hamburger di carne di Kobe – una razza di manzo giapponese – tartufo e foie gras. È venduto a clienti facoltosi in uno dei casinò di Las Vegas.

Ancora più costoso il primo hamburger realizzato artificialmente in un laboratorio olandese. Il prezioso pezzo di “carne” è stato realizzato dopo molti anni di studi e il primo che ha avuto il piacere di cuocerrlo è stato lo chef tristellato Heston Blumenthal.

In Giappone sono arrivati gli Hamburger neri

hamburger neriIn Gippone, la catena di hamburger e fast food più famosa al mondo, McDonald’s, ha deciso di produrre panini totalmente neri: Il Kuro Pearl e il Kuro Diamond hanno pane, formaggio e salsa completamente neri. Inizialmente la novità era stata accolta con un certo interesse, ma in un secondo momento, di fonte a questi strani panini neri, molto diversi da quelli immortalati nelle pubblicità che ne annunciavano l’arrivo, i giapponesi hanno cominciato a fotografare e mettere gli hamburger in rete, con tanto di commenti poco gratificanti!

Immagine presa da www.repubblica.it

Hamburger con salsa aioli

distributore hamburgerOggi vi proponiamo una ricetta per preparare gli hamburger Ristopiù Lombardia con la salsa aioli.

Servono:

  • pomodoro
  • pane
  • toma piemontese

 

Per la salsa:

  • maionese
  • aglio
  • paprika

Come procedere:

Tagliate in due il pane e nella parte inferiore spalmate la salsa aioli appena preparata (4 cucchiai di maionese, uno spicchio d’aglio arrostito e sminuzzato, 3 cucchiai di paprika), adagiate l’hamburger appena tolto dalla piastra di cottura (è bene cuocere l’hamburger sulla piastra già bella rovente, di modo che si formi la crosticina che dà il caratteristico gusto della carne cotta a puntino). Aggiungete due fettine di toma piemontese e, per stemperare il sapore dolciastro degli ingredienti appena utilizzati, finite con un paio di fette di pomodoro.

Dopo aver chiuso il panino hamburger con l’altra metà del pane, avvolgete il tutto nell’alluminio e mettetelo nuovamente sulla piastra per un paio di minuti, sovrastato da una pressa per panini o da una padella: questo procedimento scalderà uniformemente e amalgamerà tutti i sapori.

Buon appetito!

Hamburger e arte

Schermata 2015-01-29 alle 13.01.50Due artisti francesi, Quentin e Thomas, pieni di estro e creatività, si sono inventati una serie di hamburger molto divertenti. Trovate le splendide e appetitose creazioni del duo di Fat Burger & Furious a questo indirizzo www.tgcom24.mediaset.it