Archivio tag: distributore di dolci americani

Academy Ristopiù Lombardia: Il Dessert Perfetto

academy ristopiù lombardia

Ti aspettiamo all’Academy Ristopiù Lombardia, Lunedì 11 Aprile con tante informazioni e suggerimenti utili per la creazione di dessert sorprendenti con pochi passaggi:

  • Presentazione delle linee dessert TRADIZIONALIINTERNAZIONALIREGIONALI,SEMIFREDDIGLUTEN FREEVEGANI
  • Conservazione, rinvenimento e temperatura di servizio dei dessert
  • Attività PRATICA: PRESENTAZIONEDECORAZIONESALSE

La cheesecake: dolce a stelle e strisce

torte americane

 

Tra i dolci tipici della pasticceria americana c’è sicuramente la torta di formaggio, ben più nota con il nome inglese cheesecake.

Per ottenere una cheesecake peretta bisogna rispettare alcuni passaggi. Come prima cosa è necessario procurarsi uno stampo adatto, ad esempio quello da torta con cerniera oppure uno in silicone per alimenti.

Secondariamente bisogna valutare l’ingrediente principe, il formaggio. Nella preparazione della cheesecake si usa il formaggio bianco tipico americano oppure un comune formaggio spalmabile, chiaramente non salato.

La base del dolce – crust – è fatta con un composto di biscotti quasi polverizzati (biscotto di farina bianca e germe di grano) a cui si aggiunge del burro sciolto.

Esistono due versioni della cheesecake americana, quella cotta al forno e quella a freddo. In ogni caso quella più diffusa nei ristoranti e bar americani, quella più apprezzata da turisti e non, è sicuramente quella cotta.

Snow cone: la granita americana

Snow cone: l’equivalente americano della nostra granita! Se l’estate incalza e le alte temperature si fanno sentire cosa può esserci di meglio di un semplice e rinfrescante “cono di neve”? Gli Snow Cones sono coni di ghiaccio e sciroppo così vari e invitanti che attirano tutti i tipi di clientela. Limone, mirtillo, fragola, arancia, mela verde, caffè, pesca, cocco, ciliegia.. mille colori e gusti trasformano un piccolo sfizio in una pausa divertente e gioiosa.snowcone

La bandiera americana più grande

pprodoti americaniLa più grande bandiera americana è lunga bn 16 metri per 23 ed è stata esposta nel camppo da football di Hoboken in New Jersy per i festeggiamenti del giorno dell’indipendenza

Arrivano i Chocolate Cookies Shot!

biscotti al cioccolatoDagli Stati Uniti arriva una nuova moda, quella dei Chocolate Cookies Shot! Si tratta di simpatici bicchierini, quelli da chupito per intenderci, fatti rigorosamente di biscotto, quindi commestibili. In rete si trovano tantissime ricette per prepararli che richiedono solo un po’ di manualità per dare la forma a bicchierino, mentre la preparazione dell’impasto è moto semplice, occorrono: biscotti sminuzzati, burro e gocce di cioccolato.

Con i Chocolate Cookies Shot si possono bere caffè, latte, cappuccio, cioccolata fusa, crema di whisky eccetra. Dopo aver finito il contenuto il biscotto può essere mangiato.

Aforisma sulle torte

torte americaneLa vita è come la ricetta per una torta. Se segui i soliti ingredienti farai la torta ma già saprai che gusto avrà, gli altri la assaggeranno, apprezzeranno ma dimenticheranno presto. Ci vuole sempre un pizzico di genialità in ogni ricetta per far si che essa non muoia con l’ultimo assaggio.

Carlo Peparello

Da dove deriva il nome doughnut?

donutNegli ultimi anni stanno diventando sempre più famose le ciambelle fritte americane ricoperte di glassa colorata, tipiche delle colazioni a stelle e strisce, chiamati doughnut.

Pur essendo un dolce tipicamente americano, le sue origini sono olandesi.

Venne portato nel nuovo continente, precisamente a Manhattan che al tempo si chiamava New Amsterdam, dagli immigrati olandesi, poichè nel loro Paese era un dolce tipico, conosciuto con il nome di olykoek – dolce oleoso.

Originariamente gli olykoek non avevano il foro centrale, arrivato solo in un secondo momento da un’abitudine tutta americana: dato che le frittelle non si cuocevano mai perfettamente al centro, si prese l’abitudine di colocarevi una noce, che non esigeva cottura.

A seguito di questa usanza, il dolce prese il nome di DOUGH/NUT – pasta/noce.

Tra gli americani è piu comune la parola donut.

La prima Cupcake

cupcakesLa prima ricetta giunta a noi che parla di “cupcake” risale al 1828 e arriva dagli Stati Uniti.

A quel tempo era abitudine tramandare le ricette solo oralmente, per poterle tenere segrete e soprattutto, perchè i cuochi erano analfabeti. Inoltre ogni cuoco preparava i dolci dosando gli ingredienti al momento, in proporzione al resto degli elementi che doveva utilizzare.

L’idea delle cup deve essere nata per una questione di praticità, le piccole porzioni erano semplici da preparare e si cuocevano abbastanza in fretta, permettendo di risparmiare sul carbone del forno.