Archivio tag: alimento privo di glutine

La tapioca

 

tapioca senza glutine

La tapioca molto usata nelle diete senza glutine è un alimento che si ricava dalla lavorazione delle radici di manioca amara. La farina ottenuta è ricca di amido e povera di proteine e sali minerali. La manioca amara una pianta molto apprezzata e utilizzata nell’Africa equatoriale e nel Sudamerica.

SOS Glutine

glutineNegli ultimi anni si è assistito ad una crescente caccia alle streghe per quanto riguarda il glutine. Al supermercato si cercano sempre più prodotti gluten free anche se a farlo sono persone che non presentano alcuna intolleranza a questa sostanza.

I “puristi” demonizzano il glutine come se tale sostanza potesse nuocere alla salute di individui sani, in realtà le cose non stanno così. Se non si è affetti da celiachia o non si è sensibili al glutine, condizioni accertate e verificate da un medico, non è assolutamente necessario modificare la propria dieta in questo senso, perché il glutine non nuoce alla salute. Non è che una pasta gluten free sia più sana di una tradizionale o un pane senza glutine faccia sentire meglio di un uno con il glutine, sono solo erronee convinzioni.

Quindi continuate a mangiare un po’ di tutto, sempre in modo sano ed equilibrato.

Celiachia e gravidanza

alimenti per celiaciLa celiachia rappresenta una malattia molto pericolosa che impone una rigida dieta fatta di alimenti selezionati scrupolosamente per non presentare la mini traccia di glutine.

La situazione si complica se pensiamo ad una donna in dolce attesa affetta da celiachia, perchè questa malattia si ripercuote sulla gestazione.

Come prima cosa diminuisce drasticamente la fertilita, quindi le donne in questa condizione faticano a rimanere incinte e secondariamente sono soggette con maggiore incidenza ad aborti spontanei. Infatti la malattia divora la placenta impedendo la formazione del nido nel quale il piccolo dovrebbe cresce. Gli anticorpi della mamma, in caso di ingerimento di glutine, attaccano tutto l’organismo e arrivano fino alla placenta, distruggendo il nutrimento per il piccolo.

L’unica soluzione è una dieta ancora più rigida e controllata, fatta rigorosamente di prodotti senza glutine.