Archivio tag: Bavaria

Germania: cultura da scoprire in cucina

corso oktoberfest

A tutti piace conoscere le tradizioni di altri popoli e il modo migliore per farlo è attraverso la cucina, perché è lì che si intrecciano passato e futuro.

È tra i fornelli che si racconta la storia di culture antiche come quella tedesca: allora lasciamo che siano i classici della tradizione a parlare rappresentati da wurstel e crauti accompagnati dal tipico brezel, il pane intrecciato con tre buchi, ricoperto di sale grosso.

Corso Oktoberfest Ristopiù Lombardia, lunedì 25…iscriviti qui!

 

I sapori inconfondibili della Foresta Nera

black-forest-cake-276804_1280

Un dolce che racchiude un cuore goloso, questa è la Foresta Nera – dal tedesco Schwarzwälder Kirschtorte – la torta tipica della regione da cui prende il nome. È un dolce molto scenografico, riccamente guarnito con una cascata di riccioli di cioccolato fondente e spumosi ciuffi di crema che fanno da cuscino a ciliegie dalla polpa soda. La Foresta Nera è fatta con una base al cioccolato e farcita con crema chantilly, all’interno racchiude un cuore irresistibile di ciliegie e kirsch.

 Ad ogni morso si dischiude tutto il suo sapore inconfondibile, a tratti dolce e a tratti amaro, una sinfonia di gusti che mette d’accordo proprio tutti!

Proverbio tedesco

cibo tedesco

 

O was müssen wir der Kirche Gottes halber leiden! rief der Abt, als ihm das Gebratene Huhn die Finger versengt.

Oh, cosa dobbiamo soffrire per la Chiesa di Dio, gridò l’abate, quando il pollo arrostito gli scottò le dita.

Il biergarten e la tradizione bavarese

biergarten

Il biergarten o giardino della birra è uno spazio all’aria aperta dove vengono servite solitamente birre e piatti tedeschi. È molto comune trovarlo all’esterno di birrerie e pub anche in Italia.

La storia del biergarten nasce in Baviera nel XIX secolo, periodo in cui si consumava mola birra scura, la lager. La fermentazione di questa particolare birra doveva avvenire tra i 4 e i 8 gradi di temperatura, quindi doveva essere prodotta durante i mesi invernali secondo quanto riportava un decreto di re Luigi I. Per poter vendere la lager anche durante i mesi caldi, i grandi birrifici della baviera si inventarono di scavare delle cantine lungo le rive del fiume Isar per conservare al freddo la bevanda. Successivamente gli argini del fiume che attraversavano le cantine furono riempiti di ghiaia e furono piantati anche dei castagni per garantire ancora più ombra.

Poco a poco questi spazi iniziarono ad accogliere tavoli e panche di legno, trasformando i biergarten da semplici cantine a veri punti di ritrovo in cui assaporare della buna birra artigianale e gustare piatti tipici della cucina bavarese.

La bavarese da bevanda a dessert

cucina bavarese

La bavarese è un dolce molto apprezzato e mangiato in Italia, ce ne sono di molti tipi: al caffè, al cioccolato, al limone, ai frutti di bosco e chi più ne ha più ne metta.

I più grandi chef hanno fatto propria e rielaborato la ricetta originale per preparare dei veri e propri capolavori per il palato.

Anche se il nome può lasciarlo intendere, forse in pochi sanno che la bavarese (abbreviazione di crema bavarese) prende il nome dalla regione tedesca della Baviera. Correttamente andrebbe pronunciata al maschile, poiché deriverebbe dal francese bavarois più vicino al termine budino.

Originariamente la bavarese non era un dessert, ma una bevanda tedesca fatta con tè, latte e liquore, arrivata in Italia nel 1700. Gli ideatori furono dei cuochi francesi al servizio della casa reale di Baviera: i Wittelsbach. Solo successivamente la creatività francese trasformò la bevanda in un vero e proprio dessert.

Il Die Theresienwiese di Monaco

Monaco di BavieraUna delle feste più famose della Bavaria, e della città di Monaco in particolare, è l’Oktoberfest, la ricorrenza annuale che ricorda il matrimonio di due grandi sovrani: Ludovico I di Baviera e Teresa di Sassonia. Nella storia, Ludovico, sarà ricordato come il “Riformatore” di Monaco, mentre Teresa darà il suo nome al famoso giardino che ospitò i festeggiamenti nuziali e che ancora ospita l’Oktoberfest, “Die Theresienwiese” (Il prato di Teresa). Al tempo questo luogo era ben al di fuori di Monaco, oggi invece è una piazza cittadina a tutti gli effetti.